• Privacy Policy
  • DMCA
  • Impressum

Perché Cristiano Ronaldo è molto più di un fenomeno del calcio

La Coppa del Mondo FIFA 2022 metterà in mostra alcuni dei più grandi fenomeni mai visti su un campo da calcio. Ma non si può negare che uno di loro vada ben oltre il "bel gioco": si tratta logicamente di Cristiano Ronaldo. I suoi risultati sbalorditivi in campo sono evidenti – e viene pagato senza dubbio molto bene per il suo impegno. Ma sono i dettagli della sua vita lontano dai riflettori dello stadio a renderlo davvero speciale.

1. Quando salta, è più potente di un ghepardo

Nel 2011 alcuni ricercatori dell'Università di Chichester hanno rivelato il motivo per cui Ronaldo risulta molto più potente di qualsiasi altro giocatore. Secondo i risultati riportati dal Daily Mail, gli studiosi hanno scoperto come sia in grado di "generare 5G di forza al momento del salto". Si tratta di un valore cinque volte superiore a quello di un ghepardo lanciato a tutta velocità.

2. Dalla povertà assoluta alla ricchezza

Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro – il suo nome di battesimo completo – è cresciuto a Madeira, in Portogallo, in una famiglia di bassa estrazione sociale. La madre di Ronaldo, Maria, ha infatti rivelato nel 2015 di essersi trovata in una situazione talmente complicata da non voler mettere al mondo un altro figlio. "Avevo pensato di abortire", ha spiegato nel documentario su Ronaldo. "Dio non ha voluto che accadesse e grazie al suo intervento sono stata benedetta".

3. Attrasse l'attenzione degli scout già a 12 anni

A 12 anni, la vita di Ronaldo cambiò radicalmente quando accettò di trasferirsi allo Sporting CP, una squadra di calcio di Lisbona, in Portogallo. Secondo quanto riferito, il club lo ingaggiò per la cifra di 1.500 sterline e dovette includere la presenza della madre per aiutare Ronaldo a sentirsi a casa. La giovane star venne spesso presa in giro per il suo accento.

4. Si è operato al cuore

All'età di 15 anni, Ronaldo è stato operato d'urgenza a causa di un battito cardiaco accelerato. Il suo battito cardiaco irregolare nei momenti di riposo era così preoccupante da far temere alla madre e al club una chiusura anticipata della sua carriera. Così Ronaldo venne sottoposto a un intervento laser al cuore per risolvere il difetto, e il resto è storia dello sport.