• Privacy Policy
  • DMCA
  • Impressum

I famosi "gemelli orfani" del Titanic hanno un retroscena più oscuro della storia raccontata

Due bambini piccoli sono stati trovati non accompagnati sul ponte del Carpathia, insieme agli altri sopravvissuti dell'RMS Titanic. Ma quando le autorità hanno cercato di determinare a chi appartenessero i ragazzi, ogni piccola informazione che hanno scoperto ha rivelato una storia ancora più strana. Sì, si scopre che sopravvivere a una nave che affonda non è stato nemmeno il momento più buio dell'infanzia della coppia...

I più piccoli su una barca

E potrebbe essere stato un miracolo che siano sopravvissuti. Quando uno dei ragazzi aprì gli occhi alla luce del giorno brillante del mattino, si mosse e si guardò intorno. Per prima cosa, ha registrato il dondolio della barca sotto di lui. Poi tornarono i ricordi delle ore precedenti.

Solo e confuso

La prossima cosa che il ragazzo sapeva, lui e il suo fratellino venivano gettati in un sacco di iuta e trasportati su un'altra grande nave. Ma questo non sembrava familiare. Non era quello che aveva fatto con suo padre.

Ignaro della situazione

Non c'era molto tempo per soffermarsi su questo, però. Come il ragazzo ha ricordato una volta cresciuto, "Pensavo che fosse estremamente scorretto stare in un sacco di iuta!" Solo un bambino di tre anni avrebbe avuto una reazione del genere poche ore dopo essere sopravvissuto all'affondamento del Titanic... Ma chi erano lui e suo fratello?

Chi erano?

Nessun membro della famiglia aspettava i ragazzi a New York. Poiché parlavano francese, tuttavia, si sospettava che avessero parenti all'estero. Nel frattempo, la collega di prima classe di lingua francese Margaret Hays si è offerta volontaria per prendersi cura dei due temporaneamente.